Per garantire navigabilita ed
un'esperienza visiva ottimale:
la visualizzazione in modalita orizzontale
è stata disattivata .
Ruota il tuo dispositivo in verticale.
Consenso Cookies
I cookie ci aiutano a fornire i nostri servizi. Utilizzando tali servizi, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra.

Cookies Policy Chiudi


Consulta la lista delle nostre NEWS e PROMOZIONI e richiedi un appuntamento in concessionaria compilando i campi richiesti.

News

Open Weekend di Ottobre!!

Questo mese vi aspettiamo in Concessionaria anche nelle giornate di: Sabato 23 e Domenica 24 Ottobre ORARI DI APERTURA Sabato: 08:30-12:30 / 15:30-18:30 Domenica: 10:00-12:30 / 15:30-18:30
Leggi
Covid e spostamenti in auto - le regole da seguire dopo il nuovo DPCM

Dopo l’entrata in vigore del nuovo DPCM, continuano ad esserci molti dubbi in merito al trasporto di persone con mezzi privati, cerchiamo quindi di fare chiarezza. Nel caso in cui gli occupanti non siano tutti conviventi, è ammessa nell’auto la presenza del solo guidatore nella parte anteriore e un massimo di due passeggeri per ciascuna fila di sedili posteriori. Pertanto in un’auto a quattro posti potranno esservi al massimo due persone, guidatore più passeggero che deve sedersi dietro. Con cinque posti si può essere al massimo in tre, mentre in una vettura a sette posti, vi si potrà stare al massimo in cinque. Nel caso di auto omologate per due sole persone, vi si potrà trasportare solamente un convivente. Nel caso a bordo vi siano solo familiari conviventi, non vi sono limitazioni e non è obbligatorio l’uso della mascherina, mentre in tutti gli altri casi valgono le regole di indossare la mascherina e di mantenere la massima distanza tra i passeggeri. Per conviventi si intendono persone che fanno parte del medesimo nucleo familiare o che condividono la stessa abitazione, quindi rientrano in questa categoria anche i coinquilini. Queste persone possono stare nell’abitacolo senza la mascherina. L’obbligo di indossare la mascherina e mantenere un metro di distanza utilizzando file di sedili differenti vale anche per i congiunti salvo non siano allo stesso tempo conviventi. L’obbligo di mascherina ed il distanziamento a bordo devono essere rispettati anche da chi per lavoro si trova a condividere un veicolo con un collega. Nel caso furgoni compatti a due posti è ammesso solo il conducente. E’ consentito occupare la stessa fila invece negli autocarri con un’unica fila a tre posti, lasciando libero quello in mezzo. Le sanzioni previste per chi viola gli obblighi sono quelle previste dal decreto legge n.19 del 25 marzo 2020 sul mancato rispetto del distanziamento sociale e vanno da 400 a 3.000 euro elevabili di un terzo se la violazione avviene mediante l’utilizzo di un veicolo, passando quindi da 533 a 4.000 euro.
Leggi

Offerte